martedì 6 gennaio 2015

Epifania, o befana che sia....

Carissime, oggi è il giorno dedicato ai bambini.
Chi più di loro aspetta la befana, con il carico di dolcezze che porta? Anche i miei figli ieri sera sono andati a letto tutti eccitati, pensando che nella notte la cara vecchietta avrebbe portato loro la famosa calzetta... Per chi è credente, è la festa della rivelazione di Gesù, che è appunto nato bambino.


Casualmente proprio ieri ho avuto modo di leggere alcune statistiche, che voglio riassumervi qui. (dati Unicef)

  1. Nel mondo, un milione di bambini muore il giorno della sua nascita.
  2. 17.000 bambini sotto i 5 anni muoiono ogni giorno, la metà dei quali per malnutrizione.
  3. 748 milioni di persone non hanno accesso ad acqua potabile
  4. più di 40 milioni di bambini non sono mai stati iscritti a scuola
  5. 150 milioni di bambini (tra i 5 e i 14 anni) sono costretti al lavoro minorile
  6. Una ragazza su 4 e un ragazzo su 10 sono sposati prima dei 18 anni
  7. 30 milioni di bambine sono a rischio mutilazione genitale prima dei 15 anni
  8. Una persona su 5 vittima di omicidio ha meno di 20 anni (95.000 bambini uccisi nel 2012)
  9. 120 milioni di bambine sono state sottoposte a violenza sessuale
  10. 6 bambini su 10 fino ai 14 anni sono sottoposti regolarmente a violenze psicologiche e fisiche e punizioni corporali
  11. 230 milioni di bambini non sono registrati alla nascita
  12. 18 milioni di bambini sono orfani a causa di malattie come Aids  

La mia riflessione su questa enorme ingiustizia, tra i nostri figli trattati come principini e i figli degli altri che non hanno nessun diritto mi porta a pensare a tutti coloro che dedicano la vita ai bambini, e a garantire loro un futuro migliore, spesso semplicemente un futuro.
Penso a padre Pino Puglisi, che a Palermo si occupava di problematiche giovanili e strappava i ragazzi  alla mafia, o a William Quijano  che a San Salvador faceva scuola della pace per dare un'alternativa ai bambini di strada, e che per questo sono stati entrambi uccisi. Penso alle tante associazioni che in ogni parte del mondo lavorano per e con i bambini, e in modo particolare alla Comunità di Sant'Egidio di cui faccio umilmente parte, penso a tutte le persone che singolarmente si impegnano e si prendono a cuore anche "altri" figli, regalando loro una speranza.
Ecco, il mio augurio per questa Epifania è che finalmente il mondo si accorga dei bambini, regalando loro la vita serena e sicura che meritano.

Un abbraccio a tutte.
Giada.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
impressionierecensionidiunamammaqualunquediGiadaDe Cesaris - DesignbyIole