domenica 20 dicembre 2015

Azienda Agricola Il Torrino, gelatine di vino

Carissime, si è rotto il pc e sono molto in ritardo nel presentarvi tante cose, anche se di qualcuna vi ho già parlato in pagina! Oggi ho il grande piacere di parlarvi dell'Azienda Agricola Il Torrino e delle sue gelatine di vino, prodotto che onestamente non conoscevo affatto.



Nella confezione, molto elegante ed adatta anche ad un regalo, troviamo 5 vasetti di 3 diverse gelatine.



Le gelatine sono prodotte con vini IGP della provincia di Pavia, che lavorati e bolliti si trasformano in consistenze diverse, ma piuttosto simili a marmellata, facilmente spalmabili. Appena arrivate, i maschi di casa non hanno resistito e subito hanno voluto provarle sul parmigiano. 


I sapori sono diversi ovviamente, provenendo da uve diverse, ma tutti e 3 sono stati molto graditi. Avendo una consistenza ed un sapore simile ad una marmellata di frutta, vanno benissimo anche la mattina a colazione sulle fette biscottate o sul pane, in modo particolare la Violetta che rimane più dolce e densa.
Ma io, non essendo per nulla una grande cuoca, ho fatto quello che fanno le persone che non sanno tanto cucinare: ho improvvisato, andando per tentativi! E casualmente, ho fatto 2 esperimenti piuttosto riusciti, che vi presento qui.


Il primo è la pasta. Penne integrali con pancetta e pistacchi. E' un condimento che adoro, ma se non si fa attenzione rischia di asciugarsi troppo e risultare troppo saporito. Dopo aver abbrustolito leggermente la pancetta, ho aggiunto in padella 2 cucchiaini abbondanti di Rosatella e i pistacchi, tenuto pochi altri minuti sul fuoco, e poi amalgamato la pasta appena scolata. Il risultato è stato eccellente, il sapore si è stemperato ma al tempo stesso completato. Mia figlia, che era scettica, si è leccata anche il piatto!


L'altro esperimento, i dolci. Ho provato a fare le famose rose di pasta sfoglia e mele. A vederle non sono proprio degne del roseto imperiale, ma vi assicuro che erano molto buone, ed anche qui è stata mia figlia a darmi soddisfazione perché per lei in genere i dolci possono avere questo nome solo se contengono cioccolato! Ed invece se ne è fatta fuori 5/6...
Tagliate le mele a fettine sottili, le ho messe a cuocere per qualche minuto in una composta di limone, zucchero, mezza tazzina di acqua e gelatina Ambrata, fino a renderle morbide. Una volta freddate, si può usare il fondo residuo per spennellare la pasta sfoglia prima di avvolgerla. Altrimenti, si può usare la gelatina direttamente tra pasta sfoglia e fettine di mela, per un sapore più intenso.
Devo dirvi che essendo un prodotto che proprio ignoravo, sono contenta dei mille usi a cui l'ho destinato, e che è piaciuto a tutta la famiglia.
Vi lascio come sempre i contatti, del sito Azienda Agricola il Torrino -  Cantine Ravizza, della pagina fb Azienda Agricola il Torrino a cui ovviamente vi invito a mettere il like, e per chi vuole anche instagram e twitter
Un bacio grande grande.
Giada
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
impressionierecensionidiunamammaqualunquediGiadaDe Cesaris - DesignbyIole