sabato 14 maggio 2016

Tag: Sei una blogger farlocca se...

Carissime, è toccato anche a me!!
Appena ho visto in giro questo nuovo tag, ho iniziato a tremare. Sapevo che mi sarebbe arrivato, ed a pensarmi è stata la mia carissima amica Romina del blog Provare per credere. Se non siete ancora iscritte da lei, correte a farlo!
L'idea in realtà non è sua, ma parte da La Stanza Segreta e Il mio Beauty che hanno pensato di farci riflettere sul nostro "lavoro" di blogger, analizzando le 5 cose che proprio non vanno nel nostro blog.


E qui si fa ardua... solo 5?? Da dove comincio?
Leggendo il post di Romina, mi sono ritrovata molto nei suoi errori... chi si assomiglia si piglia, no? 
Quindi direi che... al posto numero 1 metto la qualità delle foto. Pessime. Brutta luce, brutte angolazioni, brutta ambientazione. Le riguardo e non mi piacciono mai.
Questo perché, pur avendo ormai da tempo una vera macchina fotografica digitale, mi riduco sempre a farle con il cellulare, un po' di corsa. Mi riprometto di prendermi il tempo di cercare uno sfondo migliore, di scegliere il momento giusto della giornata, ecc ecc... poi le mille cose della vita hanno il sopravvento, e pur di pubblicare faccio foto arrangiate. Questo ci porta al punto numero 2. L'accumulo. Avendo sempre mille cose da fare, spesso lascio i post da scrivere per ultimi. Poi basta che per qualche giorno non accedo al blog, ed ecco lì che ho una sfilza infinita di cose da completare... e tra l'azienda che vuole la recensione entro 3 giorni, i prodotti provati ma non descritti, i prodotti ancora da provare... le scatole si ammucchiano e le bozze di post pure... ne ho almeno una decina da finire, alcuni effettivamente da troppo tempo ed arghhh... anche un paio che credevo di aver già pubblicato!! 
Sempre tornando alle foto, ed alla mia amica Romina, anch'io ho avuto un periodo di abuso di cornicette, che metto al punto 3. Colorate, pacchiane, imponenti... riguardando i post iniziali, mi metto le mani nei capelli! Non perché ora non le uso, ma principalmente nelle foto collage, nelle foto singole metto ormai solo un bordino colorato (e si, colorato: l'anima trash rimane, latente ma rimane!). 
Al punto 4, metterei la sintesi. Sarà che io per prima mi annoio a leggere post lunghissimi o molto tecnici, sarà che se voglio tutte le caratteristiche di un prodotto o di una ditta seguo poi i link di riferimento, ma leggere post che sono quasi pari ai siti ufficiali mi fa cadere le braccia. Quindi in genere faccio una descrizione veloce della ditta e del prodotto, mirando più alle mie impressioni personali. Mi accorgo però che a volte non sono esaustiva nelle descrizioni, quindi questo lo considero sia un difetto che un pregio, ditemi voi che ne pensate!
Al punto 5, ancora copio Romina. L'essere indefinita. Il beauty non è il mio forte, la cucina nemmeno, il fashion non mi azzardo nemmeno a nominarlo... cosa sono? Boh, forse come dice il mio titolo, semplicemente una mamma qualunque. Anche questo però, se da una parte è un punto a sfavore in quanto non sono davvero ferrata su nulla, da l'altra parte mi rende simile alla maggior parte delle donne di oggi. Divisa tra mille cose,  famiglia, casa, figli, curiosità, voglia di conoscere, desiderio di imparare, amici, affanni, dubbi, femminilità, chiacchiere... Ognuna di noi è fatta di mille sfaccettature, proprio come un diamante, e sono queste a renderci luminose!
Quindi ben venga il mettersi in gioco, mettersi in discussione secondo me è il primo passo per crescere. Taggo quindi 3 amiche che come me saranno liete di giocare, che sono (ho estratto a caso tra le tante che avevo in mente):
Curiosa di leggervi!
Potete condividere l'articolo sui social usando gli ashtag #bloggerfarlocche #farloccabbpride
Un bacio.
Giada
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

sei il visitatore n.