domenica 13 marzo 2016

Cuore di Brodo Knorr

Carissime, ho avuto la possibilità di provare il Cuore di Brodo Knorr in quattro delle sue varianti.
Cuore di Brodo è ottenuto, come dice il nome stesso, da una lunga cottura del brodo fino ad ottenere un concentrato denso e ricco di sapore.
Oltre alle 2 versioni a basso contenuto di sale, troviamo i gusti classici Manzo, Verdure, Pesce e Delicato. Queste sono quelle che ho provato, mentre nella mia attività di ambasciatrice ho potuto promuovere le prime due.
Cuore di Brodo può essere usato diluito in mezzo litro di acqua per ottenere un brodo gustoso, oppure aggiunto ai cibi durante la cottura per arricchirne il sapore.
L'ho provato in entrambi i modi.


Sui filetti di platessa al forno l'ho spalmato direttamente con un cucchiaino, mentre per la mia adorata minestrina l'ho usato ovviamente diluito.


E veniamo alle mie opinioni: il sapore è buono in tutte le versioni, la differenza tra uno e l'altro si sente bene, tanto che in famiglia ci siamo divertiti a giocare a "indovina il gusto".
L'assenza di glutammato è senza dubbio un punto a favore: una mia amica che è intollerante e non usa solitamente il dado, provando questo non ha avuto problemi o reazioni e lo ha apprezzato molto.
Per quanto mi riguarda, pur avendone appunto apprezzato questi aspetti, sono rimasta perplessa per quel che riguarda la lista ingredienti, devo dire purtroppo in quasi tutte le versioni.
Vi metto le foto così vedete meglio.
Delicato: grasso di pollo 2%, carne di pollo 0,2%...

 Verdure è quello che mi piace di più...
Pesce è invece quello che mi piace di meno: il pesce (non definito!)  in quantità minore dell'olio di palma... nel brodo granulare della stessa marca, è presente il merluzzo al 14%.

Nella versione Manzo c'è il 5,4% di grasso, l'estratto di carne è 1,1%.
Allora, io non sono particolarmente fissata: qualche cibo non proprio sano lo mangio anche volentieri, vado al fast food un paio di volte al mese, mangio snack e dolciumi vari... ma sempre sporadicamente. Quindi questo prodotto lo tengo per le emergenze, per quando magari in "quei" giorni ho voglia di mangiare una cosa calda ma non di stare troppo ai fornelli, ma sinceramente per un consumo frequente non mi ispira troppo, preferisco il classico brodo fatto in casa.
Ringrazio il sito Detto Fra Noi che mi ha dato la possibilità di conoscerlo e di farlo conoscere, e vi saluto affettuosamente.
Giada
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

sei il visitatore n.